Home » ENERGIA E CONSUMI » Verita’ nascoste: quanto paga il contribuente per le rinnovabili

Verita’ nascoste: quanto paga il contribuente per le rinnovabili

di Giulio Bettanini

 A seguito della pubblicazione della relazione dell’Autorità per l’Energia elettrica e il Gas, alcuni stanno cercando di alzare un polverone per dimostrare che il peso delle rinnovabili in bolletta è ridotto rispetto ai tremendi oneri riconducibili al nucleare o rispetto ad altri oneri di sistema. La cosa è piuttosto ridicola, è come cercare di nascondere un elefante sotto il tappeto del salotto….
In realtà l’Autorità per l’Energia ed il Gas nei suoi documenti spiega benissimo come stanno le cose ed il bravissimo ing. Ortis stesso aveva cominciato ad avvertire già molto tempo fa dei problemi che si sarebbero creati con il continuo ricarico in bolletta degli oneri dovuti alle politiche incentivanti per le fonti rinnovabili.
Comunque in molti continuano a negare l’evidenza numerica della preponderanza del peso della componente A3 in bolletta, in alcuni casi andando addirittura a riesumare documenti del lontano 2008.

Per capire come stanno oggi le cose, mi sono preso sul sito dell’AEEG i corrispettivi del primo trimestre 2011 ed ho fatto due conti.

Per un’utenza domestica di residenza con potenza contrattuale di 3 kW, con consumo annuo di 2700 kWh (spesa annua 359,69 € escluse imposte ed IVA):

A2: 2,9352 €
MCT: 0,4590 €
A3: 32,0226 €
(a queste voci va poi aggiunto un 10% d’IVA)

Quindi checché se ne dica la componente A3 ha un peso all’incirca 10 volte maggiore delle componenti A2 ed MCT messe insieme. A2 ed MCT sono riconducibili al nucleare ma va precisato che parte della A2 va al bilancio dello Stato. Le ‘spese nucleari’ per il 2009 sono state complessivamente intorno ai 220 milioni di euro.

Comunque domani sarà peggio, se sono corrette le previsioni sul fotovoltaico installato, il peso della componente A3 potrebbe quasi raddoppiare entro l’anno.

 

Post Tagged with,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *