Home » CULTURA » UNA VOLTA ERAVAMO TRA I BORGHI PIU’ BELLI, POI BORGHI AUTENTICI D’ITALIA ED ORA COSA SIAMO?

UNA VOLTA ERAVAMO TRA I BORGHI PIU’ BELLI, POI BORGHI AUTENTICI D’ITALIA ED ORA COSA SIAMO?

QUALCUNO RICORDERA’ IL DIBATTITO SUI BORGHI + BELLI ED I BORGHI AUTENTICI D’ITALIA, SATRIANO PERSE LA POSSIBILITA’ DI RIMANERE TRA I BORGHI PIU’ BELLI NEL 2009 ED ADERI’ AI BORGHI AUTENTICI D’ITALIA, ORA NON SE NE SA PIU’ NULLA TANTO E’ CHE DOMENICA IL CONTENITORE “I BORGHI AUTENTICI D’ITALIA” ORGANIZZA UN EVENTO IN REGIONE E SATRIANO E’ OVVIAMENTE FUORI DA OGNI RAGIONAMENTO O INIZIATIVA DI PROMOZIONE. CHI E’ IL DELEGATO ALLA CULTURA E AL TURISMO O L’ASSESSORE A SATRIANO?

IL POST PRECEDENTE:http://www.satrianoinsieme.it/spese-curiose-e-piccole.html

SPESE CURIOSE E PICCOLE? MA AUTENTICHE!

Mar, 04, 2011 BILANCIO, CULTURA, GOVERNO OMBRA, TRASPARENZA ATTI No Comments.
Tra le tanti Voci di spesa che incontriamo leggendo le determine ve ne sono alcune piccole e ripetitive che sommate raggiungono cifre considerevoli. Soprattuto che sarebbero utili a fare molto altro per la collettività. Alcune sono frutto piu’ di capricci e di prese di posizione inspiegabili che di vere esigenze ed utilità per la comunità. Ne riportiamo due. L’allora oppositore Miglionico, insieme al gruppo che poi vinse le elezioni nel 2004, si attivò piu’ volte, citiamo a memoria, per far uscire fuori Satriano da un contenitore di comuni che certifica l’eccelleza di alcuni piccoli borghi, l’associazione si chiama I Borghi piu’ belli d’Italia ed è vicina all’ANCI. Appena insediato il sindaco Miglionico, nell’agosto del 2004, si sottrasse ad una visita ispettiva dell’ associazione, tale presa di posizione, forse anche legittima secondo una sua mera veduta personale, fece uscire Satriano da un numero ristretto di paesi che in Basilicata vede realtà come Venosa, Castelmezzano, Guardia Perticara, Acerenza e Pietrapertosa, località dove il turismo è realtà non sola velleità. Satriano esce per ripicca personale da questo contenitore e la giunta si impegna a trovarne subito un’altro. Ricerca su internet ed ecco, Borghi Autentici d’Italia. E’ immune da costi questa presa di posizione? Certo che no. Dal 2005 il comune di Satriano per essere presente su un portale internet versa € 1.200 all’anno. In 7 anni il comune ha speso € 8.400.

Arriva nelle case dei cittadini un volantino dal nome Satriano Informa, con informazioni politche che la maggioranza utilizza proprio piacimento per fare imformazione e a nostro avviso disinformazione e il costo è a carico delle casse comunali. Ogni numero costa € 120.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *