Home » GOVERNO OMBRA » STRANEZZE SEGNALETICHE o PRASSI INCONSUETA?

STRANEZZE SEGNALETICHE o PRASSI INCONSUETA?

 Alcuni cittadini di Potenza si sono accorti in questi giorni di una stranezza che sollevammo noi un anno fa su segnalazione di Miko Somma, nonostante la singolare e per alcuni versi assurda tabella che vede un segnale di Satriano a Potenza, come scoprimmo è la prassi. Il disabile avendo ottenuto, la prima autorizzazione per un parcheggio riservato, come prevedono le varie leggi in materia come la 104 ed altre, conserva quella stessa autorizzazione pur cambiando residenza. Così come è avvenuto per il caso specifico, il signore beneficiario della autorizzazione si è trasferito da Satriano a Potenza. Quindi ovunque si dovesse trasferire, conserverà il dirittto ad un parcheggio riservato ma con l’autorizzazione del primo comune di residenza. Questa prassi è singolare ma spiegabile anche con il fatto che c’è una proliferazione di permessi per invalidi, è di questi giorni la notizia che a Gubbio ridente cittadina umbra di 13.000 abitanti nel 2010, sono stati rilasciati circa 1.400 permessi. Il 10% della popolazione nel 2010 è divenatta disabile.

Foto 15 di 35   Torna all’album · Foto di Vivi · Profilo di Vivi

 
Stranezze potentine….. Un amico mi fa notare che in Corso Umbero I, nei pressi della strada che porta a Montereale, c’è uno strano cartello di divieto di sosta per delimitare uno spazio assegnato all’auto di un disabile, solo che l’autorizzazione è del comune di Satriano di Lucania….. Com’è possibile che il comune di Satriano di Lucania viene a mettere i segnali stradali a Potenza? Da loro non hanno spazio? Mah…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *