Home » CULTURA » SATRIANO UN FALLIMENTO CULTURALE E TURISTICO SANCITO DAL M.I.B.A.C.T.

SATRIANO UN FALLIMENTO CULTURALE E TURISTICO SANCITO DAL M.I.B.A.C.T.

SONO ANNI CHE RIEMPIONO L’ARIA CON PAROLE QUALI ATTRATTORI, BENI MATERIALI, IMMATERIALI, ARTISTICI, CULTURA, TURISMO, GAL, E SOPRATTUTTO DAL 2005 HANNO SPESO CIRCA UN MILIONE E DUECENTOMILA EURO PER EVENTI E CULTURA, SENZA CONTARE QUELLI SPESI PRIMA E NESSUNO DEGLI AMMINISTRATORI COMUNALI O DEI VARI ESPERTI CHE HANNO GESTITO GLI ORGANISMI SOVRA-CONUNALI, PUBBLICI O PRIVATI E’ STATO IN GRADO DI COMUNICARE AL Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo L’ESISTENZA DEL PAESE SATRIANO DI LUCANIA. VI SONO PAESI DELL’AREA PROGRAMMA QUALI:Bella, Ruoti, Picerno, Baragiano, Tito, Balvano, Muro Lucano E DI SATRIANO NESSUNA TRACCIA. IL PAESE DEPOSITARIO CULTURALE DELL’ANTICA CITTA’ DI SATRIANO E DEI RELATIVI RESTI, DELL’ANTICA DIOCESI, DI SITI ARCHITETTONICI COME IL CAMPANILE, DI FIGURE IMMATERIALI COME CARAMUEL E IL PIETRAFESANUS PINGEBAT, NON E’ DEGNO DI RIENTRARE TRA I PAESI CENSITI E NESSUNO PUO’ PRESENTARE PROGETTI PER L’OFFERTA CULTURALE RISPONDENDO A BANDI SPECIFICI QUALI INVITALIA. QUESTO E’ SOLO L’ULTIMO DEI FALLIMENTI DICHIARATI E CONCLAMATI, FRUTTO DELLA INCAPACE ARROGANZA DI CHI HA AMMINISTRATO IL PAESE. QUESTO NON E’ IL MIO GIUDIZIO MA E’ QUELLO CHE IL M.I.B.A.C.T. DICHIARA RISPETTO ALLA “COMUNICAZIONE E LA NARRAZIONE” CHE LE GOVERNANCE DEL PAESE HANNO RIPORTATO NEGLI ANNI. QUALCUNO MI DOVREBBE SPIEGARE PERCHE’ TITO E BALVANO RIESCONO A COLLEGARSI A LAGOPESOLE E PERCHE’ SATRIANO AD ESEMPIO NON PUO’ COLLEGARSI A GRUMENTUM, AVENDONE CONTEMPORANEITA’ STORICA E FIGURE IN COMUNE COME SAN LAVIERO!  E C’E’ ANCORA CHI SI PRESENTA VOLENDO GESTIRE CORDATE CULTURALI!

sezione-a sezione-b20130902124531mibac

One Response so far.

  1. Vincenzo ha detto:

    Non vedo come Satriano possa competere con i Musei e le Aree Archeologiche. La vocazione di Satriano non credo possa essere turistica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *