Home » CANTIERATE » SATRIANO: MINI EOLICO SELVAGGIO, NOI SIAMO VERI PROFESSIONISTI!

SATRIANO: MINI EOLICO SELVAGGIO, NOI SIAMO VERI PROFESSIONISTI!

passeggiata-satriano copiaSatriano, lo dico da anni, è satura di di ogni situazione impattante in termini ambientali. Fotovoltaico, bitumifici, permessi petroliferi estrattivi, centrali elettriche, progetti per mega elettrodotti, parchi eolici, contenziosi per discariche speciali, di tutto di piu’! Senza parlare dello scarica barile, nessuno è responsabile di nulla, c’è gente che ha amministrato, diretto uffici ma a sentir loro nessuno ha responsabilità. Ma di che morte vogliamo morire? Se ci deve essere uno scempio, almeno vogliamo sapere qual’è il prezzo e la contropartita per la collettività? Perchè da tutto quello che accade a Satriano i cittadini non hanno nessuna compensazione davanti a tanto abuso. Se ci fosse una decisione organica e programmatica sulle nuove fonti energetiche, potrei anche stare zitto, hanno deciso di investire sull’eolico, i cittadini hanno le royalties, pagano meno tasse, hanno piu’ servizi, Politicamente cosa potrei dire? Ma davanti a quello che è accaduto a Satriano, dove nessuno ci sta beneficiando, tranne il cerchio magico, o il triangolo magico! Ho il dovere di non desistere!

Sulla sinistra della torre, rispetto a Satriano, ci sono oramai decine e decine mi mini pale, in maniera promiscua tra i comuni di Satriano, Tito e Savoia. Sulla destra della Torre, la Torre sito archeologico che dovrebbe essere volano di sviluppo turistico, se qualcuno dei nostri amministratori avesse una visione se pur minima degli interessi collettivi, avrebbero voluto installare una mega discarica e il Parco eolico chiamato IL VENTO DI SATRIANO, con pale di 3 mw l’una ed alte fino a 100mt. Gli amministratori prima d’accordo, poi su spinta popolare e di chi scrive, votano contro alla VIA (anche perché sapevano che la regione, rendendosi, non avrebbe approvato il progetto che ancora giace negli uffici). ED ECCO LA GENIALATA A DISCAPITO DI TUTTI: A FEBBRAIO DEL 2015 IL COMUNE, LA GIUNTA PER MANO DELL’UFFICIO TECNICO RILASCIA  6 PERMESSI PER ALTRETTANTE PALE DI MINI EOLICO DA 60KW CON PROCEDURA P.A.S. (procedura autorizzativa semplificata). LE RILASCIA CON ORDINE CRONOLOGICO PROGRESSIVO DA 880 A 885 A DIVERSE SOCIETA’ (alcune evidenti scatole cinesi o società di comodo SRL) MA TUTTE AVENTI LO STESSO PROGETTISTA E LA STESSA SOCIETA’ APPALTANTE! NELLA NORMA TUTTO REGOLARE , APPARENTEMENTE, UN MINI EOLICO FUNZIONALE AD AUNA AZIENDA EOLICA DI SOLI 60 KW NON è SOGGETTO A V.I.A., MENTRE UN PARCO EOLICO SI! DOV’E’ L’INGHIPPO:

  • LE MINI PALE EOLICHE SONO A POCHE DECINE DI METRI L’UNA DALL’ALTRA, REALIZZANDO DI FATTI UN PARCO (il comune non poteva non sapere avendo le mappature catastali)

  • LE AUTORIZZAZIONI, L’UFFICIO TECNICO LE HA RILASCIATE LO STESSO GIORNO CON NUMERO CRONOLOGICO PROGRESSIVO, SONO STATE RICHIESTE DALLO STESSO PROGETTISTA

  • COSA GRAVISSIMA , QUESTA SATURAZIONE DELL’AREA, DARA’ IL LA’ ANCHE A FUTURE SPECULAZIONE PIU’ GRANDI COME MEGA PARCHI.

Politicamente, non si può non affermare che gli uffici e l’amministrazione comunale non siano corresponsabile di questo abuso. AVER REALIZZATO UN PARCO EOLICO SENZA LA V.I.A. AGGIRANDO LA LEGGE CON 6 MINI RICHIESTE.

AD OTTOBRE VEDRETE LA TORRE CON 6 PALE EOLICHE SULLA SUA DESTRA, UNA GIA’ C’è.

A BREVE ALTRI APPROFONDIMENTI

i precedenti:http://www.satrianoinsieme.it/cat/satriano-al-vento-di-satriano/page/2

http://www.satrianoinsieme.it/?s=eolico+

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *