Home » INTERROGAZIONI, MOZIONI E PROPOSTE » RISPOSTA AD UNA INTERROGAZIONE SULL’ASILO

RISPOSTA AD UNA INTERROGAZIONE SULL’ASILO

ASILO “TERMICO”

Trovandoci nella fase delle interrogazioni a scadenza, infatti dopo l’avvento del nuovo regolamento che a dir poco limita l’azione dei consiglieri, il nostro gruppo essendo composto da 2 consiglieri ha a disposizione ogni consiglio solo 4 iniziative . Dopo questa abbiamo, ancora,  solo 1 “cartuccia”. Oltre al dubbio, se dopo la incompleta e laconica risposta dell’ufficio tecnico e non politica, se la interrogazione sarà portata in consiglio comunale. No ci resta che aspettare il prossimo lontano consiglio comunale. La Democrazia a Satriano è ai limiti storici.

La nostra interrogazione

 ↓

 asilo termico

La risposta del Comune a firma dell’ufficio tecnico!!!!!!

RISPOSTA COM. INTERR. ASILO

Per i lavori di realizzazione dell’asilo nido dietro la scuola Media erano previsti  € 95.000,00 + oneri tecnici. I lavori furono sospesi per una perizia di variante nell’estate del 2009. Con la fase due del Programma Operativo Val d’Agri hanno stanziato altri 130.309 €.

Sulla vicenda avemmo subito dei dubbi, infatti piu’ volte abbiamo chiesto documenti per conoscere meglio l’iter del progetto.

Dalla lettura dei documenti a nostro avviso  il progetto non era esecutivo e quindi non cantierabile, soprattutto per evidenti lacune dal punto di vista termico.

In base alla Legge n 10 del 9/01/1991, ogni fabbricato deve rispondere alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico degli edifici. In altri termini per costruire una abitazione o un pubblico edificio non si può rilasciare il Permesso a costruire senza la presentazione di una fattiva relazione tecnica sul contenimento del consumo energetico. Nel progetto esecutivo dell’asilo nido non c’è nessuna relazione sul contenimeto dei consumi. Crediamo che la interruzione avvenuta nell’estate del 2009 non sia stata motivata , solo, per una perizia di variante ma anche per risolvere il problema. Riteniamo che le opere pubbliche per essere cantierate debbano avere tutti i documenti a posto, altrimenti le procedure sarebbero a dir poco licenziose. Ma a Satriano tutto è permesso.

PRESENTEREMO UNA INTERROGAZIONE CON LA QUALE PORREMO IL QUESITO IN OGGETTO E CHIEDEREMO IL COSTO EFFETTIVO DELLE OPERAZIONI FIN’ORA ESPLETATE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *