Home » INTERROGAZIONI, MOZIONI E PROPOSTE » RICHIESTA DI CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO E MOZIONE DI SFIDUCIA DEL SINDACO E DELLA GIUNTA

RICHIESTA DI CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO E MOZIONE DI SFIDUCIA DEL SINDACO E DELLA GIUNTA

Da quando c’è il voto democratico, chi vince amministra. E’ la maggioranza che ha l’onere della gestione diretta della cosa pubblica, che sia relativa, semplice o assoluta. Se una maggiorana viene meno si va al voto. Questa mozione di sfiducia del sindaco e della giunta ha come intento principale il ripristino delle regole democratiche e politiche. Questa maggioranza non è la stessa eletta dai cittadini. Noi vogliamo andare immediatamente al voto per dare al paese una amministrazione credibile,  convinta della propria azione e con competenze. Vogliamo che tutti gli attori definiscano il loro ruolo, delimitino il loro ambito di azione, mettano definitivamente fine a questo stallo ed equivoco amministrativo. Non si può stare con i piedi in ogni scarpa. Ogni azione è frutto di una visione di insieme e di programma. La minoranza chiede la sfiducia del sindaco e della giunta, ma chiede a tutti di far capire ai cittadini da quale parte stanno. In questo momento Satriano e il consiglio comunale sta su due rive di un torrente poco impetuoso. Su una riva vi sono 3 consiglieri, un sindaco ed una serie di cittadini che stanno lì solo per un tornaconto personale. Dall’altra parte della riva, TUTTA L’ATTUALE MINORANZA, IO CON TUTTI E DUE I PIEDI, CON LA TESTA E TUTTA LA MIA VOLOTA’ DI VOLER FARE SINTESI! Nel torrente, in acqua, c’è una parte del consiglio e una gran parte del paese che non sa che fare. Non vuole tradire il proprio impegno, la parola, ma sa anche che così non si va da nessuna parte. Senza offendere nessuno non è questo il paese e i rappresentanti e la città dell’antica diocesi merita. I 4 consiglieri che hanno avuto il coraggio di fare massa critica, ora hanno 3 soluzioni, continuare a nuotare contro corrente nel torrentello, azione facile oggi, ma che diventerà difficilissima quando le acque si ingrosseranno e si sa che i torrenti d’estate e soprattutto la vita politica del paese, poi improvvisamente si animano, o ancora saltare su una delle due rive, palesemente che metterebbe tutti in imbarazzo, oppure dare seguito al proprio coraggio seguendo il corso della corrente, senza occuparsi degli ostacoli o di facili approdi laterali, ma puntando solo alla foce e all’obiettivo finale: IL PAESE! Noi chiediamo alle persone di coscienza di votare con il cuore, ne con pancia e ne con testa!

mozione + richiesta di consiglio + schema di delibera:⇒Mozione di sfiducia del sindaco RICHIESTA DI CONSIGLIO COMUNALE URGENTE sfiducia sindaco e giunta schema delibera sfiducia sindaco e giunta

Post Tagged with,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *