Home » PISCINA » QUALE FUTURO PER LA PISCINA COMUNALE

QUALE FUTURO PER LA PISCINA COMUNALE

Non vorremmo essere cattivi profeti, ma abbiamo molti dubbi su come il comune di Satriano ha gestito le ultime vicende della piscina comunale:

  • mancanza di una visione programmatica e progettuale. Ereditare delle strutture non autorizza nessuno a dormire 5 anni senza nessuna implementazione strutturale che vada verso una ottimizzazione delle spese e del risparmio energetico;
  • abbandono dei progetti di sviluppo estivo della struttura( esistevano progetti per dotare l’impianto con una vasca estiva all’aperto per fidelizzare la clientela anche durante la stagione estiva);
  • Rescissione unilaterale del contratto con la società che gestiva l’impianto:

1.    tale procedura non da garanzie legali ed espone l’ente a dei contenziosi;

2.    non garantisce il futuro della struttura, la quale potrebbe chiudere e non si sa per quanto tempo;

3.    non garantisce dal punto di vista occupazionale le persone che la società aveva stabilizzato. Quale altro soggetto potrebbe farsi carico di una gestione gia molto onerosa e contestualmente garantire le giuste aspettative occupazionali degli operatori che tanto hanno dato in questi per il funzionamento della piscina? 

Chiediamo ancora una volta l’istituzione di un tavolo concertato per affrontare il problema piscina e trovare delle soluzioni definitive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *