Home » DIALETTICA » PUBBLICO UN COMMENTO DI UN COMMERCIANTE CHE MI CRITICA

PUBBLICO UN COMMENTO DI UN COMMERCIANTE CHE MI CRITICA

In risposta ad un mio post  sul ritorno del doppio senso in Corso Trieste, nonostante fosse in coerenza con quanto ho sempre detto dal 2009 a oggi, ho fatto 2 raccolte firme e scritto decine di articoli e manifesti, un commerciante mi invia un commento con il quale critica il mio post, pentendosi anche di avermi votato come se la decisione l’avessi alla fine presa io. Pubblico la sua critica nei miei confronti per onestà intellettuale. Purtroppo in ritardo perché il commento era finito tra le spam e solo per caso l’ho ritrovato. Voglio dire alla commerciante (anonima) che è sempre stata la mia posizione, ero contro il senso unico in Corso Trieste e a favore del Doppio senso, avrei solo democraticamente ascoltato i cittadini prima di decidere se io avessi vinto. Come vedi pubblico il tuo commento e gli do anche ampio risalto. Infatti la cosa che mi da più’ fastidio non è certo la critica ma l’assunto “ovviamente non pubblicherai….” dimostrando plasticamente che in questo paese le azioni e comportamenti leali di una persona non contano.

ecco il post:

RITORNA IL DOPPIO SENSO NELLA CIRCOLAZIONE, NON TUTTE LE FRANE VENNERO PER NUOCERE
Ci voleva una frana e una caduta massi per ripristinare il doppio senso nella circolazione a Satriano. Cosa ci dobbiamo augurare o aspettare per risolvere tutte le altre problematiche frutto di cervellotiche prese di posizione? Dove non arriva la logica e il buon senso, fa il fato e la pioggia. MENO… MALE CON “DOPPIO SENSO”!

 

Commerciante di Satriano ha detto:
27 settembre 2016 alle 07:34 
Con il doppio senso finirà definitivamente il commercio a Satriano. Grazie e sono super pentito di averti votato. Ovviamente non pubblicherai il commento, l’importate e che lo sappia tu. Complimenti

 

umile precisazione di uno che ha fatto opposizione dal 2009 al 2014, ha perso nel 2014 e sta ancora continuando a fare onestamente il suo lavoro di opposizione e nonostante tutto non si è ancora pentito di aver deciso di occuparsi della cosa pubblica nel 2009 e di non continuare solo  farsi i fatti suoi e curarsi il proprio orticello! Preciso che le decisioni le prende solo chi ha vinto nel sistema elettorale che guida le sorti dei piccoli comuni, chi come il sottoscritto ha perso e non si apparta con la maggioranza, può solo fare opinione con le parole! Pronto a confrontarmi dialetticamente de visu quando vuoi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *