Home » PISCINA » PISCINA QUERELLE SENZA FINE

PISCINA QUERELLE SENZA FINE

La questione piscina sta assumendo connotati di vero autolesionismo. Dopo una gestione del caso Pegaso che esporrà il comune di Satriano a degli strascichi legali, dopo aver rischiato la tragedia lasciando la struttura alla mercè di portoghesi che di notte utilizzavano l’impianto senza controlli mettendo a rischio la propria incolumità personale, dopo aver svuotato repentinamente la vasca commettendo un errore forse fatale per la stabilità degli intonaci e dei rivestimente in piastrelle, sembrava che il pozzo della imprudenza e delal cattiva gestione fosse colmo, invece l’ennesimo colpo ad effetto. Arrivati alla gara per la gestione su invito, la società piu’ accreditata dai rumors paesani per la gestione è stata esclusa per un vizio procedurale. La gara è stata vinta, invece, da una società di Picerno. Saremo facili profeti nel dire che la Piscina costerà cara alla comunità Satrianese, non solo per il prezzo alto delle utenze fisse, ma soprattutto per i 4 lavoratori che hanno perso la stabilità per dei probabili contratti sportivi e per ben 2 cause che l’ente si troverà sul groppone per colpa della leggerezza di questi arroganti amministratori. Se l’ente dovesse perderle entrambi potremmo aver un surplus di spesa che potrebbe portare le casse del comune alle soglie del dissesto economico. Ci soo ancora nel paese 1091 persone convinte di aver fatto al scelta giusta un anno fa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *