PIANO CASA

Con l’approvazione della legge regionale “Misure Urgenti e straordinarie volte al rilancio dell’ economia e della riqualificazione del patrimonio edilizio esistente” approvata il 03 agosto 2009 ( in corso di pubblicazione), i cittadini residenti nei Comuni della Basilicata, potranno nei prossimi 2 anni, in deroga agli strumenti urbanistici comunali, eseguire interventi di:

þ    AMPLIAMENTO (art. 2) gli edifici residenziali esistenti, legittimamente realizzati e condonati, nonché gli edifici residenziali in fase di realizzazione, a tipologia monofamiliare isolata a superficie complessiva non superiore ai 200 metri quadrati e a tipologia bifamiliare isolata e plurifamiliare di superficie complessiva fino a 400 metri quadrati, possono essere ampliati entro il limite massimo del 20 per cento. La riduzione del consumo energetico non potrà essere inferiore al 20 per cento del fabbisogno di energia dell’intero edificio.

þ    RINNOVAMENTO (art. 3) del patrimonio edilizio esistente realizzato dopo il 1942. Sono consentiti interventi straordinari di demolizione e ricostruzione con aumento della superficie complessiva esistente fino al 40 per cento, se si utilizzano tecniche di bioedilizia, pannelli fotovoltaici e la dotazione di verde venga incrementata fino al 60 per cento. In questi casi, la riduzione del consumo energetico non potrà essere inferiore al 30 per cento del fabbisogno di energia dell’ intero edificio. 

Per avviare i lavori sarà sufficiente una semplice “Denuncia di Inizio Attività” firmata sotto la responsabilità del progettista che ha studiato le modifiche, corredata dai progetti e dalla autocertificazione di conformità. 

Tipi di intervento piu’ ricorrenti:per le abitazioni in condominio saranno possibili le sopraelevazioni, il recupero il recupero dei sottotetti, la chiusura dei balconi per ricavare delle verande.Per le case isolate sarà possibile “allargarsi” in piu’ direzioni: oltre alla sopraelevazione e alla chiusura di eventuali porticati, si potrà aggiungere una nuova ala ( ad un’abitazione di 150 mq si potrà aggiungerne uno ex novo di 30 mq). Sarà anche possibile rendere abitabili taverne e box. 

 

scarica il bando della regione:

123_RegBAS PIANO CASA.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *