Home » 2019 » OGGI E’ IL 25 MAGGIO, LA FRANA D’ORO AFFOSSA LA CREDIBILITA’ DI CHI FA POLITICA, NESSUNO ESCLUSO

OGGI E’ IL 25 MAGGIO, LA FRANA D’ORO AFFOSSA LA CREDIBILITA’ DI CHI FA POLITICA, NESSUNO ESCLUSO

Oggi si è consumata una brutta pagina per la politica Satrianese. Oggi è uscito allo scoperto che alcuni si candidano solo per interesse! Molti ritengono che chi scende o sale in politica, nel paese lo fa per interessi personali. Alcuni come me combattono questa affermazione, cercando di contrastare chiunque dica questo, ritenendo che c’è genere che lo fa anche per interesse collettivo, e per sporto di servizio. Da oggi 25 Maggio, tutti potranno dire che il sindaco di Satriano cura solo la propria sfera. Ho detto in pubblico sui pachi che è il momento di nuovo umanesimo, bisogna dare attenzione alla gente, alle persone, agli uomini, alle donne, ai vecchi, ai bambini, ma soprattutto agli ultimi, nessuno deve rimanere indietro. Mai fare parti uguali tra diseguali. Ma oggi abbiamo tutti perso. Oggi in maniera plastica, formale e pubblica si è consumata una ratifica plastica che il sindaco di Satriano è lì per curare solo gli interessi di accolti e i suoi indiretti personali. L’assunto è vero, non per le nomine e le deleghe assegnate, chiunque avesse nominato , oggi direi le stesse cose. E’ la tempistica che certifica quello che dico. Il sindaco ed alcuni spin doctor che non vogliono mettere la faccia(altrimenti avrebbero accettato loro la delega in giunta), dopo 1 mese di prove muscolari e di consultazioni nella quali hanno promesso la delega a tutti, oggi hanno affrettato i tempi solo per una scadenza progettuale. Oggi scadevano i termini per la presentazione del progetto esecutivo per la Frana d’Oro di via san martino. Oggi era necessario fare la giunta per approvare il progetto e presentarlo. Non interessa a nessuno trovare una sintesi ed una maggioranza capace di amministrare altri 2 anni. Al sindaco e i suoi adepti interessa da oggi solo il soldo, non la politica e la cosa pubblica. Pur sapendo che questa forzatura ha di fatto segnato la fine della sua esperienza amministrativa, ha detto pubblicamente che lui è li solo per interesse, personale! Da oggi in poi il consiglio può cadere in ogni momento, ed avrà un solo responsabile, il sindaco e chi ha gestito la crisi, i rapporti e i contatti. Ma possibile che nessuno si è chiesto cosa ha deciso la gente 3 anni fa? Possibile che gli elettori siano solo dei bancomat elettorali? Chi può metta fine a questo scempio, mandateli  a casa, se serve io sono disposto a condividere con chiunque la responsabilità!

Post Tagged with,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *