Home » Generale » LETTERA APERTA AL CAPOREDATTORE DI RAI 3 BASILICATA

LETTERA APERTA AL CAPOREDATTORE DI RAI 3 BASILICATA

 Oggetto: servizio del 19 dicembre sulla raccolta differenziata a Satriano  Salve sono Tonino Iallorenzi, capogruppo di minoranza della lista Satriano Insieme. sabato 19, contestualmente alla trasmissione del servizio sulla raccolta differenziata a Satriano di Lucania, trasmesso alle ore 19.30, si stava tenendo nell’aula consiliare del comune di Satriano, una pubblica assemblea, organizzata dal gruppo di minoranza in seno al consiglio comunale, indetta per affrontare le criticità evidenziate dal modello utilizzato dall’amministrazione comunale di Satriano per la raccolta dei rifiuti. Non volendo essere prolisso ne noioso, ripetendo tutte le problematiche che si stanno riscontrando a Satriano, per effetto di una iniziativa unilaterale, senza concerto, senza discussione in seno al consiglio comunale, raffazzonata che sa piu’ di iniziativa mediatica e poco di servizio offerto alla pubblica comunità e soprattutto poco incline alla salvaguardia ambientale e al risparmio economico, sia per le casse pubbliche che per quella dei cittadini. Le scrivo, però, perché ha molto amareggiato, me, tutti i componenti del gruppo di minoranza, gli oratori presenti all’assemblea, ma anche le centinaia di persone che in queste ore ci stanno contattando sentendosi derise e non tutelate, a pieno, dalla minoranza a Satriano. Mi rendo conto che l’attività di una redazione giornalistica, come quella di RAI 3 Basilicata, nel periodo natalizio è fervente, non ci aspettavamo certo una copertura del nostro pubblico dibattito, del resto segnalata , come sempre, via e-mail, ma vedere un servizio, casualmente, trasmesso nelle ore in cui si teneva un dibattito sollevato dalle tante lamentele susseguenti ad un provvedimento, le assicuro a dir poco impopolare, dove si presenta una visione del problema assolutamente lontana dalla realtà e per giunta senza quel minimo di garanzia delle fonti e rispetto di un minimo contraddittorio, sembra una beffa.RAI 3 da sempre è esempio di servizio pubblico, di ramificazione sul territorio capace di dare voce a tutte le istanze provenienti dalla regione, di maggioranza e soprattutto delle minoranze. Chi amministra, istituzionalmente ha i suoi spazi comunicativi, per chi si oppone e rappresenta una parte seppur minoritaria, è sempre difficile dire la propria. I mezzi di comunicazione, RAI 3, sono da sempre, l’unica valvola di amplificazione per le proprie istanze comunicative.Questo diritto, questa aspettativa , Sabato sera è stata in parte lesa. Scusandomi per questa mia esternazione, nella speranza di non essere stato troppo invadente, ne saccente, credo di aver riportato l’amarezza mia e delle tante perone che l’atra sera, hanno visto, quantomeno la mistificazione della realtà, frutto di un pacchetto comunicativo orchestrato ad arte dagli amministratori locali, con un cast di attori di giro. Restando disponibile, io e gli altri consiglieri di minoranza a qualsiasi chiarimento, le faremo avere a breve, un dossier, puntuale con tutte le lacune del provvedimento in essere, con le relative ripercussioni negative in termini ambientali ed economici che a brave la raccolta differenziata alla satrianese avrà.   

Tonino iallorenzi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *