Home » PISCINA » IMPIANTI SPORTIVI SIAMO TORNATI QUASI ALL

IMPIANTI SPORTIVI SIAMO TORNATI QUASI ALL

 Chi ha vissuto, realmente, questo paese, ricorda Satriano negli anni 70 come fanalino di coda nell’impiantistica sportiva. Un prato usato a campo di calcio tra un gregge di pecore e l’altro, due spazi dove giocare un’improbabile calcetto,  con batti muro, 2 totani con trekking aggiunto e nulla altro, se non tanta buona volontà. Poi la svolta. Campo in erba. Campo da tennis. Piscina. Palazzo dello Sport. Campo di gara per la pallavolo nella scuola media, maneggio, pesca sportiva. Ora di nuovo il nulla, grazie a 6 anni di incapacità gestionale  e programmatica che ha distrutto tutto per la sola cupidigia personale ed interesse clientelare. 2010 la fatiscenza degli impianti: il campo di calcio è ridotto ad una risaia d’inverno e uno sterrato spelacchiato nel resto del tempo. La piscina senza sistemi di produzione energetica rinnovabile è collassata. Che fine hanno fatto i progetti di centinaia di miglia di euro per implementare i servizi estivi?. Il palazzetto nato per il basket e il volley non vede nessuna attività sportiva in tal senso ed è fatiscente. Il campo polivalente(fiore all’occhiello della giunta) anche ribattezzato Puffi Stadium è lasciato alla mercè delle intemperie. Tipico della loro incapacità, non si sa chi lo gestisce e non si sa chi paga le utenze. La vostra incapacità sta impoverendo il paese, dopo 9 mesi dal grazie1091 molto e cambiato, ve ne sarete accorti. Difficile prendere consensi diffusi, senza autobus dal Belgio, senza asfalti, senza incarichi dell’ultimo minuto e voti di scambio.

GRAZIE 188 VOLTE A TUTTI,!!!!!!       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *