Home » BILANCIO » IL COMUNE NON HA SOLDI PER LE SPESE CORRENTI

IL COMUNE NON HA SOLDI PER LE SPESE CORRENTI

Con le prime delibere di giunta, rispettivamente la 01 e poi la 02 del 14.01.2011, la giunta comunale ha così deliberato:

  • “Di autorizzare il Tesoriere, ai sensi dell’art. 95 del 19.08.2000, n. 267 e successive modifiche ed integrazioni e per le motivazioni riportate in premessa, ad utilizzare in termini di cassa per l’importo che sarà ogni volta necessario in caso di mancanza di disponibilità per fronteggiare il pagamento di spese correnti, le somme vincolate a specifica destinazione ad eccezione di quelle “indisponibili” per legge riguardanti le spese obbligatorie del tesoriere, previo blocco dell’anticipazione di tesoreria spettante all’Ente. Con i primi introiti non soggetti a vincolo di destinazione deve essere ricostruita la consistenza delle somme vincolate. Resta inteso, sin d’ora, che nel caso di mancata ricostruzione delle somme vincolate e nella necessità di dover pagare quest’ultime, questo Ente provvederà a richiedere al tesoriere, nelle forme d’uso, la concessione della corrispondente anticipazione “bloccata” per gli scopi di cui sopra.
  • Di richiedere al Tesoriere Comunale la concessione di una anticipazione di cassa di €. 447.547,07, pari a 3/12 delle entrate accertate ed afferenti i primi tre titoli del bilancio di entrata dell’esercizio 2008, ammontanti a complessive €. 1.790.188,29;

in sintesi l’Ente, NON HA SOLDI PER LE SPESE CORRENTI, SCOMMETTETE CHE E’ COLPA DEL GOVERNO CENTRALE E NON AD ESEMPIO DEI TANTI SPECHI E SPESE PAZZE DEGLI ULTIMI ANNI?

DELIBERA DI GIUNTA 01 DEL 14 GENNAIO
DELIBERA DI GIUNTA 02 DEL 14 GENNAIO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *