Home » SatriaNO ALLA DISCARICA » IL COMUNE HA SVENDUTO IL TERRITORIO- DICENDO SOLO COSE INESATTE

IL COMUNE HA SVENDUTO IL TERRITORIO- DICENDO SOLO COSE INESATTE

 IL SINDACO DEVE DIMMETERSI NON HA DIFESO IL TERRITORIO DAL PERICOLO DISCARICA ED HA ANCHE MENTITO SULLA PRESENTAZIONE DOCUMENTI

 Le responsabilità del rischio DISCARICA sono tutte della giunta Miglionico. Hanno detto di essersi opposti ad una nuova perimetrazione del Ministero, per difendere Satriano dalla Discarica, presentando la documentazione per via Fax, cosa già insolita. Sprecano 50.000 € per rimborsi benzina, per poi utilizzare il fax per cose importanti. E’ TUTTO FALSO I DOCUMENTI NON SONO MAI ARRIVATI. BUGIARDI! COSA C’E’ SOTTO? SE LA DISCARICA SI FARA’ LA RESPONSABILITA’ E’ DI QUESTI AMMNINISTRATORI. ANDATE A CASA!

Gli amministratori comunali di Satriano da giorni si difendono dicendo che sulla sentenza del Tar c’è un refuso e che loro hanno fatto tutto il dovuto per difendere il territorio. La cosa era di per sé già incredibile. Come a dire che un giudice del TAR ABBIA potuto dichiarare il falso. Se fosse così denunciamolo tutti. Poi, nell’assemblea popolare del 3 gennaio, accusati di non aver fatto abbastanza in difesa del territorio, viene riportata la notizia che il comune ha prodotto un deliberato che ha poi comunicato alla conferenza unificata stato regione e autonomie locali, con l’intenzione di opporsi alla perimetrazione in quanto non in linea con la precedente del 2003 e con le osservazioni addotte nella conferenza unificata del 26 gennaio 2006 (repertorio n. 910/CU) quando regione e comuni diedero parere contrario alla perimetrazione. Gli assessori presenti hanno dichiarato di aver presentato la documentazione, richiesta, utile ad istituire un altro tavolo di discussione, precisando che la cosa non è avvenuta tramite consegna personale dei documenti, ne tantomeno per posta prioritaria, raccomandata o meglio assicurata, ma tramite FAX. La cosa è già singolare, MA IN REALTA’ HANNO MENTITO ANCHE QUESTA VOLTA E NON E’ LA PRIMA VEDI COSTO DELLA SPAZZATURA, VEDI PROTOCOLLI, VEDI RIMBORSI BENZINA. O PEGGIO ANCORA SONO COSì SPROVVEDUTI DA NON SAPERE COSA E’ IL MEGLIO PER IL PAESE. PERSERO TEMPO PER OPPORSI ALLE PERFORAZIONI, NON SI SONO COSTITUITI CONTRO IL MINISTERO PER LA NUOVA PERIMETRAZIONE, NON INVIANO I DOCUMENTI UTILI E AD OGGI NON SAPPIAMO QUNDO PRESENTERANNO L’IMPUGNATIVA AL CONSIGLIO DI STATO. SE QUESTA E’ STATA LA LINEA DIFESNSIVA, COME POSSIAMO SPERARE DI AVERLA VINTA.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *