Il

Comunicato Stampa del 17.agosto 2010

ILGIORNO 8 AGOSTO ALLE 18,30 ALLA PRESENZA di molti cittadini satrianesi ansiosi di vedere nei fasti originari il castello o palazzo Guarini e non del Presidente Regionale Vito De Filippo, il quale a declinato l’invito, avendo fiutato aria di bufala e polemiche, l’amministrazione comunale ha messo inscena l’ennesima pantomima ridicola. In un asorta di riedizione delle atmosfere care al ventennio a Satriano si inaugura qualsiasi cosa. Ovunque è stato avviato un cantiere ogni ferragosto si deve avviare una cerimonia inaugurale. Che importa se I lavori non sono ultimati. Perchè il castello Guarini chiuso dal terremoto dell’80 non era piu’ fruibile. Quelli con piu’ memoria ricordano anche che la fatiscenza del palazzo risale a ben prima dell’80. ci sembrò strano voler inaugurare l’ultimaione del primo lotto dei lavori. A pensar male ogni tanto si azzecca, a Satriano quasi sempre. Ma il dubbio è oggettivamente un’altro, ma a qualcuno risulta che i lavori a Palazzo o Castello (la sovraintendenza non aveva la stessa opinione quando ne ha bloccato i lavori per un’anno) Guarini siano ultimati? A qualcuno risulta che il cantiere sia stato chiuso? A qualcuno risulta che la struttura sia fruibile e a norma con le leggi sulla sicurezza? Ebbene le risposte ormai sono definitive. Il palazzo Guarini da quello che è sembrato è stato recuperato senza alcuna attenzione ai materiali. In alcuni tratti sembra una normale casa privata rifinita in totale economia. I colori sono innappropriati. Ci sono istallazioni posticci come scale a chiocciola proprie di unacantinetta e non certo di un maniero.Non dovrebbe essere così visto la quantità di fondi pubblici utilizzati. Ma sprecare soldi a satriano non è certo un apreoccupazione degli amministratori. Ci si augura che qualche organo di controllo decida di farsi una apsseggiata quanto prima sul comune di Satriano. A satriano si è battuti l’ennesimo record :Si  innaugura una struttura non ultimata chiamandola castello, quando tutto al piu’ è un buon condomino e lo si tiene sistematicamente chiuso. Riteniamo che piu’ di qualcuno si è accorto della bufala!.  Il progetto del castello Guarini da quando si è insediato la giunta Miglionico a visto un escalation di decisioni ed interventi uno piu’ assurdo dell’altro. Non ne azzeccano una!  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *