Home » SatriaNO ALLA DISCARICA » DISCARICA DI SATRIANO SI E’ CHIUSO UN CICLO IN NEGATIVO

DISCARICA DI SATRIANO SI E’ CHIUSO UN CICLO IN NEGATIVO

 Piazza Garibaldi negli anni ’70 non esisteva. Lì c’era una discarica di rifiuti a cielo aperto. Quella zona per i Satrianesi è ancora “’u munuzzare”. Da una discarica, qualcuno, è riuscito a ricavarne un teatro. Uno dei pochi teatri costruiti in questi decenni in Basilica. Ieri in quel teatro eretto per la lungimirante e  visionaria capacità di amministratori si è parlato nuovamente di discarica. Chi ne ha parlato? Tutte persone che quel teatro non lo vollero. Persone che quel teatro lo hanno avuto in eredità. Ne abusano e lo utilizzano a proprio piacimento. Ieri si sono eretti a paladini del territorio satrianese, persone che di fatti non hanno titolo e non lo hanno difeso, per coerenza di condotta e per autorità. Dove erano gli artisti che ieri si sono esibiti, cantando, recitando e speriamo non incatenandosi nel 2007?. Perché nel2007 quegli artisti non hanno sposato la causa delle perforazioni a  Satriano che fu di fatto la prima aggressione propedeutica alla recidiva di una discarica di classe b. cosa ha fatto in quegli anni l’amministrazione comunale di Miglionico nel 2007? Perché non si è costituita contro la nuova perimetrazione. Perché dichiarò in una conferenza del 2007 che quella zona interessata alla discarica non aveva valenza ambientale ? invece di mettere in piedi il solito teatrino fatto da una compagnia di giro ripetitiva, monocorde ed interessata l’amministrazione comunale chieda con forza agli amici in provincia e regione di pronunciarsi. Bellissima la presenza dei sindaci ma dove erano presidenti ed assessori di Provincia e Regione? E dal 23 ottobre per dichiarazione del sindaco che siete a conoscenza della sentenza che cosa avete fatto di concreto?. Nulla ! credete che servano i teatrini e i guitti per scongiurare una discarica. Assumetevi responsabilità che non avete assunto nel 2007, prendete di petto al questione e la politica regionale o temete di scomodare interessi e rapporti corti. Storicamente in passato chi amministrò fece il suo dovere, voi a parere delle persone libere e disinteressate, quelle che non cercano la sola visibilità non avete fatto nulla o addirittura remato contro gli interessi di un territorio che ora fate finta di difendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *