Home » AMBIENTE » CHI BONIFICA IL SITO INQUINATO A VALLE DELL’EX DISTRIBUTORE API STA SVERSANDO NEL MELANDRO?

CHI BONIFICA IL SITO INQUINATO A VALLE DELL’EX DISTRIBUTORE API STA SVERSANDO NEL MELANDRO?

il 23 Novemrbre del 2015 con questo post: SATRIANO FLEGREA: ma se questa è la cura, il male qual’è?  segnalavo un strano episodio del quale ero stato testimone, vale a dire come vedete nel video originale, la fuoriuscita dal terreno di una serie di soffioni di fumo, frutto della reinezione  nel terreno di acqua ossigenata (da quello che i tecnici riportarono a voce su mie precise domande). Da anni, dal 2003 da quando API ha denunciato la presenza di un sito inquinato da idrocarburi sotto allo storico distributore di benzina di Corso Trieste e dopo la prima fase di caratterizzazione del 2004 e precisamente dal 2008,api una società specializzata è intervenuta sui terreni a valle del distributore e a margine del Melandro con una azione di bonifica. Tutti ci siamo sempre chiesto ma se il sito a monte del Melandro è inquinato è inquinato anche il Melandro? L'intervento di bonifica dove sta svernando i liquami che produce? Non ci sarà per caso il rischio che il tutto si stia convogliando all'interno del fiume, inquinadolo irrimediabilmente? Vi sono tutte le garanzie necessarie in tal senso? Sono stati usati tutti gli accorgimenti necessari per non inquinare anche il Melandro?

MARTEDì MATTINA UN CITTADINO DI SATRIANO HA SEGNALATO PRIMA AI VIGILI URBANI, POI ALL’UFFICIO TECNICO, POI AL SINDACO E AI CARABINIERI, SUCCESSIVAMENTE ALL’A.R.P.A.B. CHE DOPO LA SOLITA AZIONE DI BONIFICA CON “ACQUA OSSIGENATA” UNA QUANTITA’ CONSISTENTE DI LIQUIDI FUORISCIUTI DAL TERRENO SI SONO RIVERSATI ABBONDANTEMENTE NEL FIUME (ESISTONO PROVE FOTOGRAFICHE) LE FOTOGRAFIE EVIDENZIANO LA PRESENZA E LO SVERSAMENTO NEL FIUME DI LIQUIDI CHE GALLEGGIANO SULL’ACQUA ED APPARENTEMENTE DI ORIGINE IDROCARBURICA . GLI OPERATORI DELLA SOCIETA’ CHE SVOLGE LA BONIFICA OPERAVANO SU VIA ANGELO PASCALE (STRADA CHIUSA AL TRAFFICO SIA PEDONALE CHE MOTORIZZATO). CHI SCRIVE HA PARALTO CON UNO DEGLI OPERATORI ADDETTI ALLA BONIFICA IL QUALE HA MINIMIZZATO LA QUESTIONE. SEMBREREBBE CHE SIA STATA ESPOSTA DENUNCIA AGLI ORGANI COMPETENTI (APPROFONDIRO’ LA QUESTIONE) E L’A.R.P.A.B. DOVREBBE AVERE FATTO UNA CAMPIONATURA DELLE ACQUEE E DELLA SOSTANZA (CHIEDEREMO L’ACCESSO AGLI ATTI PER LEGGERE I RISULTATI E SE QUESTO NON E’ ACCADUTO CHIEDEREMO DELLE PRONTE ANALISI).

SENZA VOLER CREARE ALLARMISMI MA SOLO PER AMORE DEL PAESE E PER PREVENIRE UN DANNO AMBIENTALE IRREVOCABILE CHIEDIAMO :

  • CHIAREZZA AL SINDACO IN QUANTO INFORMATO SULLA QUESTIONE;

  • UN PRONTO INTERVENTO DELL’ARPAB SE NON GIA’ AVVENUTO E LA PUBBLICAZIONE DEI RISULTATI;

  • SE GLI SVERSAMENTI SONO UNA CONSUETUDINE O SE L’EPISODIO E’ UN FATTO OCCASIONALE!

VI TERRO’ AGGIORNATI SULLA QUESTIONE

HO INOLTRATO UNA INTERROGAZIONE E SONO PRONTO A SPORGERE DENUNCIA AGLI ORGANI COMPETENTI PER UN EVENTUALE DANNO AMBIENTALE CONTRO NOTI ED IGNOTI!

 

[/youtube]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *