Home » PISCINA » APRE LA PISCINA, PER ORA FUOCHI D’ARTIFICIO

APRE LA PISCINA, PER ORA FUOCHI D’ARTIFICIO

Auguriamo alla nuova società che gestirà l’impianto natatorio di Satriano le migliori fortune, a tutti i soggeti in campo, agli utenti, ai lavoratori e soprattutto, permettetecelo,  nell’interesse di un’impianto che è patrimonio di una collettività e di un intero territorio. Una struttura visionaria e lungimirante per il periodo storico in cui fu pensata e voluta.

Avremmo voluto partecipare anche noi all’ennesimo varo, eravamo lì, in prossimità dell’impianto, ma coincidenza siamo arrivati allo sparo dei fuochi d’artificio!?. Be riteniamo che se era forzata una ennesima inaugurazione, ancor di piu’ ci è parso, tanto spreco di risorse, ostensione aliena rispetto al periodo storico in cui viviamo, tipica di un modo di fare un pò Barocco a Las Vegas. Noi riteniamo, invece che i fatti, la concretezza e la ricerca di soluzioni ai problemi è quello che questo territorio ha realmente bisogno. Nello specifico quella struttura costretta a rimanere chiusa per una serie di decisoni ancora poco conpresibili, oggi finalmente aperta, forse ha poco da festeggiare. Auguriamo ancora una volta le migliori fortune per l’interesse collettivo. Saremo i primi a rimarcare l’impegno ed i risultati della nuova gestione, se ve ne saranno, come non avremo remore nel denunciare inadempienze e incapacità. Una precisazione ci è dovuta, però, speriamo l’ultima. Non conosciamo il numero di assunzioni della nuova gestione. Qualcuno ha affermato che ci sono 13 unità lavorative impegnate. No abbiamo motivi per non crederci. Da quanto ci è dato sapere in quella struttura gravitavano 4 figure professionali stabilizzate, grazie ad un bando comunale, dal precedente gestore. 2 unità ful time con un profilo contrattuale di operatore di concetto e 2 unità par-time con un contratto di addette alle pulizie. Ad oggi il nuovo gestore ha ridotto i 2 contratti ful time a par time, riducendo di fatto 1 unità lavorativa. Inquadrando tutte e 4 le unità come addette alle pulizie. Non conosciamo l’inquadramento contrattuale delle restanti 9 unità lavorative dichiarate. Ma se si dovesse trattare del solito contrattino sportivo c’è poco da vantarsene via etere. A tutti, consigliamo un profilo sobrio e professionale. A noi, per primi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *