Home » CANTIERATE » “APPROVANDO” REGOLAMENTO URBANISTICO VIRTUALE

“APPROVANDO” REGOLAMENTO URBANISTICO VIRTUALE

Il comune ha deciso di donare, a titolo gratuito, il suolo di proprietà del comune sito in c/da Piano del Prato (Centro Sociale prefabbricati terremoto ’80) per la realizzazione della Caserma dei Carabinieri. Politicamente la decisone è già opinabile, perchè   delocalizza si la caserma da una situazione logistica poco agevole come quella di Piazza Umberto I°, ma allo stesso tempo individua un’ area troppo marginale ed esterna al nucleo abitato, creando alla fine maggiori disagi alla comunità. L’arma dei carabinieri, con il suo presidio permanente svolge, nei piccoli centri, una azione di prevenzione, deterrenza, repressione, vigilanza, in sostanza un servizio alla cittadinanza che da sempre è il fiore all’occhiello per l’Italia tra tutti  i corpi di polizia al mondo. Un corpo di polizia che è il filo conduttore tra lo stato e la popolazione. L’arma è l’espressione della gente, tra la gente e con la gente. Così lontana dal centro abitato perderebbe la sua anima popolare, diventerebbe un corpo estraneo al paese. Immaginate una persona anziana che debba denunciare lo smarrimento di un titolo di stato o del certificato di pensione, dovrebbe imbarcarsi in una maratona di diversi kilometri, per arrivare al nuovo sito del presidio dei Carabinieri. Numerose erano le alternative alla nuova allocazione. Ad esempio, non comprendiamo perchè non si è confermato la destinazione dell’unico regolamento urbanistico vigente, forse per non scontentare qualche amico. Ma la cosa piu’ discutibile ed incomprensibile è il fatto che si approva un progetto nella intenzione e nelle more di un regolamento urbanistico non ancora approvato. Ma è mai possibile che a Satriano prima si approvano i progetti e poi si fanno le varianti agli strumenti urbanistici. E’ regolare poter procedere con un deliberato di giunta utilizzando uno strumento che da anni giace negli uffici regionali senza che venga approvato?. Noi riteniamo questa procedura a dir poco singolare, se non addirittura viziata da vizi di forma. Approfondiremo la questione muovendoci se è il caso anche nelle sedi deputate.

delibera caserma

per il momento vi segnaliamo i ink di enti ed amministrazioni che si muovono con ben altro approccio e rispetto delle regole:

http://www.facebook.com/topic.php?uid=345760605348&topic=12799

Dettaglio Deliberazione della Giunta Regionale – Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *