Home » BILANCIO » LA RACCOLTA DIFFERENZIATA A SATRIANO E’ TUTTA UNA BUFALA

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA A SATRIANO E’ TUTTA UNA BUFALA

Sono anni che lo dico e lo diciamo, non si può fare raccolta differenziata senza infrastrutture sovra comunali e se si da in gestione ad un privato la raccolta e il conferimento, i privati fanno affari. Io ne parlo da 7 anni, arrivano i nuovi amministratori e che fanno confermano tutto dicendo anche che  a breve avremmo un risparmiato 100.000€. Tutte bugie, come al solito! Il sindaco in consiglio quando presentò il NUOVO SISTEMA DISSE:

(CONSIGLIO DEL 24 DICEMBRE) IL   COSTO TOTALE DEL SERVIZIO E’ DI 266.000 €, OGGI IL COMUNE FA UNA GARA DI APPALTO DI €, 689.000 PER 5 ANNI, € 136.000 € annui . Ebbene nonostante i sacrifici dei cittadini ad oggi non abbiamo ottenuto nessun risultato tangibile ne in termini di risparmio per i cittadini, ne nella qualità del servizio, ne tanto meno dal punto di vista ambientale. Perché, ve lo spiego in termini semplicissimi.

  • La raccolta non raggiunge nemmeno il 35%, dati di Legambiente;

  • Il conferimento in discarica (quindi la quantità non differenziata) è aumentata del 30% dal 2014 ad ottobre 2015;

  • I cittadini pagano le stesse cifre del 2014 (in realtà ci sono degli aumenti, essi sono minimi nell’ordine del 2-3%) la cifra introitata dal comune è 333.000 € (curioso poi che nel bilancio previsionale quella in uscita è inferiore, ma si sa che i bilanci a Satriano sono ballerini, una variazione di bilancio e sistemano tutto;

  • ci sono errori continui nello sbollettamento, alcune famiglie di 4 persone pagano circa 50 € al mese di media;

IN BUONA SOSTANZA I CITTADINI A SATRIANO NON RISPARMIERANNO NULLA NE OGGI NE IL PROSSIMO ANNO!

Altri comuni che hanno invece adottato un sistema in House (gestione diretta del comune), hanno ottenuto un primo obiettivo tangibile in termini di risparmio per i cittadini. Ad esempio Sant’angelo le Fratte raccoglie e gestisce la filiera del rifiuto differenziato in maniera autoctona, così come chi scrive vi ha sempre detto che avrebbe fatto in caso di vittoria alle amministrative, pur avendo pochi abitanti in meno, ma una rete artigianale e tardo industriale sicuramente superiore a Satriano non arriva a spendere 150.000 € annui (a breve i dati precisi). Qui vi allego i dettagli della previsione di bilancio 2015 di Satriano e del consuntivo 2014 di Sant’Angelo. Non si può dare una macchina a chi non sa guidare e soprattutto a chi vorrebbe guidare utilizzando il microfono alla ambra, con la differenza che dall’altra parte non c’è Boncompagni ma solo i compagni di merenda!

entrtata rifiuti 2015 satriano RIFIUTI ENTRATA spesa 2015 rifiuiti satriano SPESE RIFIUTI SANT'ANGELO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *