Home » CANTIERATE » APRONO IL DOPPIO SENSO SOLO IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

APRONO IL DOPPIO SENSO SOLO IN AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA

20160923_163831L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SATRIANO SI MUOVE SOLO PER SOMMA URGENZA. NON E’ UNA AMMINISTRAZIONE CAPACE DI PRENDERE DELLE DECISIONI GESTENDO LA ORDINARIA AMMINISTRAZIONE. NEL 2009 FU AVVIATA UNA SPERIMENTAZIONE DELLA VIABILITA A SENSO UNICO NEL PAESE, CON DEI PARADOSSI EVIDENTI: STRADE PICCOLE USATE A DOPPIO SENSO E CORSO TRIESTE(LA STRADA PIU’ LARGA PER CARREGGIATA) A SENSO UNICO. PIU’ VOLTE ABBIAMO SOLLEVATO IL PROBLEMA DI UNA VIABILITA’ ASTRUSA E POCO FUNZIONALE CHE HA MESSO IN DIFFICOLTA’ UN INTERO PAESE IN QUESTI ULTIMI SETTE ANNI. IL COMMERCIO LATITA. CHI VENIVA DAI PAESI LIMITROFI PE RFARE COMPERE HA INIZIATO A DISERTARE IL PAESE, PRIMA META PREFERITA DI ABITANTI DI PAESI QUALI SANT’ANGELO E SAVOIA. ABBIAMO RACCOLTO FIRME CON PETIZIONI POPOLARI, 2 VOLTE. IL COMUNE PER TUTTA RISPOSTA SI E’ MESSA A SPULCIARE LA VALIDITA’ DELLE FIRME SENZA DARE RISPOSTE. La nuova giunta appena insediata promise una immediata riapertura delle strade con il doppio senso. Ne ha fatte tante di promesse in campagna elettorale e subito dopo, basti pensare al mercato, annunciato da una parte, poi dall’altra e alla fine fermo lì dove è sempre stato. Non riscono a prendere una decisione normale seguendo i canoni propri della ordinaria amministrazione, litigano su tutto, li ha messi d’accordo solo un FRANA, dopo lo smottamento di una parete rocciosa finalmente riaprono le strade dopo 7 anni di sconquassi. Per smuovere certi amministratori ci vuole solo la forza della natura. Quindi si riapre corso Trieste, provvisoriamente? Toglieranno tutti i vasi, le panchine e gli impedimenti laterali, provvisoriamente? Quindi la viabilità dopo l’emergenza ritornerà di nuovo a senso unico? Sarebbe una barzelletta. E’ più’ facile pensare che provvisoriamente passeranno al doppio senso e poi definitivamente resteranno su questa decisione, per poi prenderne un’altra se nel frattempo cadrà qualche altra pietra da qualche altra parte. Perché invece non prendete seriamente quelle lesioni longitudinali che stanno aprendo Corso triere per centinaia di metri e gli scollamenti delle pareti sulla stessa strada che annunciano uno spostamento verso il Melandro dell’intero costone Nord del Paese? perché non avviate dei seri monitoraggi per scongiurare un riccio idrogeologico pericolosissimo. E’ facile immaginare che con la somma urgenza arrivino più’ soldi, mentre la lungimiranza e la normale amministrazione non da sempre frutti tangibili?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *